Pubblicato: 04-10-2013

Un passo avanti verso la reunion dei Kinks


Concerti di bands rock

Notizie sulle bands rock

Lives e festivals

Live e festival di musica

Date e concerti

Nuovo album della band

Banner e locandine o lacandina dei concerti

Rock bands: rock, metal, indie, alternative, punk, hardcore, new wave, pop, stoner, blues


I Kinks, che stanno per ripubblicare "Muswell hillbillies", loro nono album di studio in origine commercializzato dalla RCA alla fine del novembre '71, potrebbero tornare insieme. Indicazione da prendere con una certa (se non molta) cautela. Non Ŕ infatti la prima volta che i fratelli Davies, i quali non suonano assieme dal 1996, teorizzano di ritrovarsi ma poi non accade nulla. E' inoltre da ricordare una non recentissima ma chiara esternazione di Dave Davies, che a fine 2010 suggestivamente disse: "Sarebbe una vergogna, una reunion. La gente non ha alcun bisogno di vedere dei vecchi scemi in sedia a rotelle che cantano 'You really got me'". E, se nell'ottobre 2011 ancora Dave diceva: "Voglio molto bene a mio fratello. E come non potrei volergli bene? E' solo che non lo sopporto a lungo. Un'ora con Ray e raggiungo il limite. La nostra reunion sarebbe quindi molto breve", ora le cose sembrano aggiustarsi. Dave infatti ha descritto la possibilitÓ di una reunion come "al 50%", mentre questa mattina Ray, sentito dalla BBC, ha











confermato che qualcosa bolle in pentola. "Non sono sicurissimo, dovrebbe esserci in ballo qualche canzone nuova", ha detto Ray a Charlie Stayt e Louise Minchin. "Sono orgoglioso del nostro back catalogue e, quando vado a suonare dal vivo, eseguo dei pezzi del nostro passato. Con mio fratello ne ho parlato un paio di settimane fa. Sono interessato alla cosa, se c'Ŕ qualcosa di nuovo verso cui fare un passo in avanti; non m'interessa molto rimanere nel passato. In termini sportivi, ne sta parlando col suo agente".

Dave sarÓ in tour negli USA dal 12 al 19 novembre.



(Articolo tratto dal sito: rockol.it del 03 ott 2013)